Scelta delle forbici
I professionisti dei capelli

16 lug 2020

Salve a tutti ! Per noi hairdressers le forbici non sono soltanto uno strumento di lavoro: sono una componente fondamentale della nostra creatività. Per questa ragione la scelta delle forbici da utilizzare è di grande importanza e va fatta considerando con grande attenzione le proprie esigenze, oltre a quelle della propria clientela

Per prima cosa:il taglio delle lame. Tutte le forbici da parrucchiere sono composte da 2 lame che ruotano attorno ad un perno grazie all’azione compiuta da chi le impugna. Ora, tutti pensano che il taglio migliore dipenda dall’affilatura delle lame. Tuttavia, questo è vero solo in minima parte: l’efficacia del taglio è, infatti, determinata principalmente dal modo in cui le lame entrano in contatto, piuttosto che da quanto sono affilate. E la qualità del contatto delle lame dipende dal materiale da cui le forbici sono costituite: le migliori sono realizzate in acciai temperati di alta qualità!
Non possiamo scordarci pure dei modelli specifici per mancini. Non tutti sanno che le forbici comunemente utilizzate dai parrucchieri sono pensate per chi le impugna con la mano destra. Lo strumento, infatti, non è perfettamente simmetrico e quindi utilizzabile indifferentemente da mancini e destrorsi. Altre volte capita il cambino solo l’impugnatura ma non le lame, che girate di 180° oscurano la vista del taglio con la lama inferiore. Per ovviare a questi inconvenienti, esistono le forbici per mancini, che presentano le lame invertite.
Le forbici perfette sono quelle con cui ti senti a tuo agio, quasi fossero un prolungamento della tua mano! Non tutti abbiamo le stesse esigenze: alcuni colleghi preferiscono forbici corte, altri le forbici lunghe, dipende molto dal tipo di taglio che si sta facendo. Per questo un buon set di forbici deve comprendere modelli con lame di varia lunghezza (dai 5,0 “, 5,5”, 6,0 “e 6,5” pollici circa) e tipologia. Le altre, invece, hanno lame di media lunghezza e sono adatte ad ogni tipo di taglio: definito, per sfoltire la massa o per dare libero sfogo alla
creatività!
Esistono 3 principali tipi di impugnature nelle forbici . Di solito scegliamo le forbici in funzione di come “le sente” nella propria mano, in relazione alla sua morfologia e al tipo di taglio che si appresta a fare. Le 3 tipi di impugnatura sono:
Impugnatura Opposta

Simmetrica: è la forbice di base.


Asimmetrica. Un nuovo design per gli stilisti che utilizzano il dito anulare per tenere le forbici. L’impugnatura “Offset” garantisce una posizione della mano più aperta. L’impugnatura del pollice riduce l’estensione eccessiva del dito stesso. Questo consente di tagliare con una posizione a mano aperta e sentire meno tensione al tendine dell’avambraccio.

Impugnatura semi off-set
Semi-offset o semi-asimmetrica. Permette di mantenere, durante il taglio, una posizione più bassa del gomito.

FACCIAMO LA SCELTA più GIUSTA, dietro OGNI STRUMENTO PER SODDISFARE ogni ESIGENZA .

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@cutiehair.it