COSA SUCCEDE AI CAPELLI D'INVERNO

13 gen 2022

CONSIGLI PER PRENDERTI CURA DEI CAPELLI NELLA STAGIONE INVERNALE
Se pensiamo al termine “inverno”, le prime cose che ci vengono in mente sono: freddo, umidità, vento e tante altre terribili parole!
Proprio per questo, il consiglio è di non utilizzare acqua bollente durante il lavaggio dei capelli, né phon troppo caldo, ma prediligere invece una temperatura tiepida che non apporti stress termico alla chioma.

I capelli ne trarranno beneficio!

Utilizza uno shampoo delicato
Per non accentuare ulteriormente lo stress apportato dal clima invernale sul capello, un ottimo consiglio è quello di utilizzare uno shampoo delicato.

Massaggi al cuoio capelluto
Se i capelli sono opachi e spenti, potrebbe essere anche colpa di un microcircolo alterato, che non apporta sufficienti nutrienti e ossigeno al cuoio capelluto. Come riattivarlo? Pratica dei massaggi al cuoio capelluto che aiutino il sangue a circolare meglio.

Con i polpastrelli premi leggermente in corrispondenza delle tempie, formando dei piccoli cerchi prima in senso orario, poi in senso antiorario.

Il massaggio va poi esteso al resto della testa, partendo dall’attaccatura dei capelli e scendendo progressivamente verso la nuca. Nel compierlo è importante muoversi pian piano senza tralasciare nessuna zona. Ripeti la sequenza per 5 minuti.

Maschera nutriente
Dopo la detersione, puoi applicare una maschera nutriente, sia sulle radici che sulle punte, per chiudere le squame del fusto. I prodotti da scegliere sono quelli dalla consistenza pastosa, a base di olio di cocco o di argan.

Per dei risultati ottimali, lascia agire la maschera per almeno 15 minuti – magari coprendo la testa con una pellicola. Successivamente, puoi passare alla fase del risciacquo, sempre con acqua tiepida.

INDOSSA I CAPPELLI CON MISURA
I cappelli di lana (specie quelli super fashion) sono bellissimi da indossare d’inverno, però i tuoi capelli potrebbero non trovarli così piacevoli. Quando la testa si scalda al di sotto del cappello infatti gli oli naturali tendono a diventare più fluidi. Questo può rendere le ciocche unte, ma anche elettriche e ribelli. Insomma: un vero disastro!
Meglio prediligere materiali in fibre naturali, come ad esempio il lino, il cotone o la seta!
Questi tessuti permettono al capello di scivolare più facilmente, proteggendoli quindi dal diventare elettrici.

PETTINA I CAPELLI SOLO DA ASCIUTTI
I capelli bagnati sono molto più deboli, per questo dovresti evitare di spazzolarli (magari in modo brusco) subito dopo la doccia. Strizza tutta l’acqua delicatamente, servendoti di un asciugamano. Poi, quando saranno umidi, ma non totalmente bagnati, usa una spazzola districante. Cerca di essere delicata, lavorando con tatto estremità e radici.

Spero di essere stata utile a tutti i miei lettori.
Per informazioni e consulenze potete chiamarmi al numero 075 8626513 o potete mandarmi una mail a info@cutiehair.it.


Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@cutiehair.it